Fai la tua parte

Con le azioni quotidiane, apparentemente banali e ripetitive, possiamo tutti fare la nostra parte per abbassare il livello di inquinamento e prenderci cura del benessere della terra.

Ad esempio aceto e bicarbonato possono essere due ottimi strumenti da utilizzare nella pulizia della casa al posto dei detergenti commerciali, sono economici e non aggressivi per l’ambiente

Ecco alcuni suggerimenti concreti di facile utilizzo:

 

BICARBONATO

  • È insuperabile nella pulizia del forno, si può preparare una pappina con l’acqua che strusciata sullo sporco più ostinato ne facilita la rimozione. 
  • Elimina le macchie di the e caffè dalla porcellana.
  • Assorbe i cattivi odori del frigorifero.
  • Previene la formazione di cattivi odori nei bidoni della spazzatura. Prima vanno puliti con una spugna umida e bicarbonato, risciacquati e asciugati, poi il fondo va cosparso con un velo di bicarbonato.
  • Restituisce l’originale splendore all’argenteria, basta preparare una soluzione di bicarbonato in acqua tiepida (1 cucchiaino sciolto in un decilitro di acqua) e poi usarla per pulire l’oggetto in questione aiutandosi con un vecchio spazzolino.
  • Pulisce i tappeti. Vanno cosparsi di bicarbonato di sodio poi strofinati con una spazzola a setole dure. La polvere va lasciata agire per 12 ore infine va rimossa con l’aspirapolvere.
  • Evita la formazione di cattivi odori nelle scarpe da ginnastica. Si cospargono con un po’ di bicarbonato prima di riporle nella scarpiera (ricordati di scuotere via la polvere prima di indossarle!).

 

ACETO

  • È molto efficace contro il calcare quindi adatto a stasare i diffusori dei rubinetti oppure, puro o diluito in un nebulizzatore, per eliminare le gocce opache sui sanitari, i vetri o le pareti delle docce.
  • Sostituisce l’ammorbidente in lavatrice. In questo caso utilizzare necessariamente l’aceto bianco e riempire la vaschetta apposita fino al suo massimo. Non temere: il caratteristico odore scomparirà quando il bucato sarà asciutto.
  • Sgrassa e lava i pavimenti. Occorre un bicchiere di aceto bianco ogni 5 litri d’acqua calda.
  • Pulisce le fughe delle piastrelle (va diluito con l’acqua calda).
  • Disincrosta lo spruzzino della doccia e libera i forellini dal calcare. Va lasciato immerso per almeno un paio d’ore nell’aceto puro e ogni tanto si scuote lo spruzzino dentro e fuori dal liquido così da smuovere bene le particelle di calcare e staccarle meglio dagli ugelli. Infine si passano i fori con uno spazzolino per pulirli perfettamente Se si ripete questa operazione una volta al mese, la doccia spruzzerà sempre acqua perfettamente.
  • Pulisce mantenendo sgrassato e lucido l’acciaio inox in cucina, sia quello dei fuochi che dell’acquaio, basta usare una bacinella di acqua molto calda con abbondante aceto di vino bianco, immerge più volte la spugna e poi strizzarla prima di passarla ogni volta sulle superfici.
  • Evita i funghi alle piante di casa. Con uno o due cucchiai di aceto aggiunti a 3 litri d’acqua si ottiene un funghicida efficace da spruzzare sulle foglie.

 

Abitiamo un ecosistema interconnesso nel quale contano le azioni quotidiane di tutti. Anche i gesti semplici possono assumere un grande valore sociale e morale. 

Fai la tua parte. Ogni tua scelta cosciente può avere un peso importante.

 

P.S.

Se hai a cuore argomenti come rispetto per l’ambiente e risparmio energetico ci sono tante azioni virtuose che puoi mettere in pratica. 

Trovi alcuni suggerimenti in questi miei precedenti post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *