Nelle piccole cose si nasconde la felicità

Quando pensi a una persona cara che non hai più accanto ciò che ti ricordi è la bellezza delle piccole cose, ad esempio un gesto o un profumo della quotidianità, come quello di un caffè preso insieme.

Sono le piccole cose, infatti, a fare la felicità, il problema è che spesso non ce ne rendiamo conto. Ce ne accorgiamo quando ci vengono a mancare. 

Perché non abbiamo questa consapevolezza? 

Perché non siamo attenti. E non siamo attenti perché non siamo tranquilli interiormente. Siamo sempre di corsa. Non guardiamo veramente. Non ascoltiamo veramente. Non siamo presenti davvero. Così perdiamo tanti granelli di felicità nascosti in situazioni semplici, apparentemente irrilevanti, che si succedono ogni giorno.

 

“La lampada può brillare grazie al continuo apporto di goccioline d’olio”, diceva Madre Teresa di Calcutta

Le goccioline d’olio sono le piccole cose della vita quotidiana: la fedeltà, qualche parola gentile, un pensiero delicato, il nostro modo di rimanere in silenzio, di guardare, parlare, agire. Il nostro modo di esserci sempre con il cuore. È questo, alla fine, che ci fa gustare la vita. 

Ma quanto è difficile vivere con il cuore in un mondo alle prese con una velocità e un’abbondanza che invece impoveriscono e affamano in continuazione lo spirito! 

 

La semplicità è una strada.

Una strada per liberarsi da tante inutili sovrastrutture e ritornare con dolcezza e con naturalezza verso noi stessi, ciò che siamo veramente e non ciò che vogliamo apparire. 

La semplicità ci restituisce anche il senso delle parole. Parole come “grazie”, “scusa”, “prego” che, nella loro essenzialità, pesano però molto ai fini della qualità delle nostre relazioni.

La semplicità ci offre, infine, anche la bellezza della natura: un albero che ci copre con la sua ombra, un fiore che ci allieta con l’armonia dei suoi colori, il gusto di un frutto appena raccolto, il fruscio delle foglie nel vento, il rumore delle gocce di pioggia, il primo canto degli uccelli all’alba, uno spaccato di mare o montagna o collina, a prima vista immobile, ma in realtà brulicante di vita. 

Luoghi semplici, profumi, sapori e suoni semplici, che possono però darci tanto benessere e rafforzare in modo considerevole la nostra salute.

 

Ricerca la semplicità. 

Per stare meglio. 

Per essere più felice. 

Per trovare maggiore solidità. Non quella che deriva dai soldi, ma dalla tua capacità di amare e di entrare in connessione con ogni creatura.

 

P.S.

Cercando di avere un rapporto attento con la realtà, puoi far crescere le occasioni di benessere e di gioia. In questi miei precedenti post puoi trovare qualche consiglio per vivere in consapevolezza e piena coscienza ogni attimo: 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *