Estrattore: la frutta e la verdura al massimo della loro potenza

 
Una volta c’era la centrifuga. Oggi c’è l’estrattore. Utensile indispensabile nelle case di tutti i salutisti, questo apparecchio spreme letteralmente frutta e verdura ricavandone succhi freschi in grado di rifornire tutte le cellule e i tessuti del corpo degli elementi nutrizionali e degli enzimi di cui necessitano.
La centrifuga, compiendo moltissimi giri al minuto (dai 6mila ai 18mila a seconda del modello e della marca), genera calore e incamera molta aria, favorendo il processo di ossidazione che distrugge buona parte degli enzimi vivi e delle sostanze nutrienti del succo. L’estrattore, invece, spremendo gli ingredienti a velocità molto lenta (meno di 100 giri al minuto) minimizza la perdita di sostanze nutritive e produce estratti di succo altamente vitali e ricchi di sapore.
In casa lo usiamo da tre anni e devo dire che, rispetto alla cara vecchia centrifuga, è tutta un’altra storia. Diverso sapore e diversi risultati.
 
I succhi ottenuti con l’estrattore davvero aiutano a rigenerare il corpo. A patto però che siano ricavati da verdure e frutti di stagione, di qualità (da agricoltura bio) e che siano consumati subito dopo la preparazione. Anche il tempo, infatti, è un fattore chiave.
È possibile combinare tipi diversi di frutta e verdura oppure gustare il succo di un unico frutto o di un’unica verdura. La natura offre infinite possibilità di scelta che ci permettono di personalizzare ogni volta le ricette anche in base alle esigenze di salute.
Mi raccomando: non sbucciate i vegetali se siete certi che sono liberi da pesticidi! Molte sostanze benefiche e salutari stanno proprio subito sotto la buccia e togliendola andrebbero perdute. Basta lasciare 6-7 minuti a bagno in acqua e argilla verde ventilata (si compra nei negozi di alimentazione naturale) la  frutta e la verdura e poi spazzolarle bene sotto l’acqua corrente.
Ricordate che se avete dei bambini questo attrezzo vi tornerà molto utile per offrire bevande sane e nutrienti. Con una raccomandazione: in caso di bimbi piccoli aggiungete sempre una parte di acqua perché state offrendo loro un alimento molto concentrato.
 
Ecco ALCUNE COMBINAZIONI da provare:
 
Kiwi e mela
Il kiwi è ricco di vit. C. La mela di pectina, quercitina e potassio. Insieme migliorano la digestione, alleviano la stitichezza e la fatica, favoriscono la salute della pelle.
 
Broccoli e pera
I broccoli contengono molte sostanze nutritive tra cui calcio, vitamina C e vitamina E. Vanno centrifugati anche i gambi, non hanno un gran sapore ma la pera migliora sensibilmente il gusto di questo succo che favorisce la salute dei polmoni.
 
Cavolo nero, mela e pera
Le foglie di cavolo nero vanno arrotolate prima di essere inserite nell’estrattore. Sono ricche di acido folico, vitamina C, vitamina A e di potassio. Il loro sapore amarognolo è bilanciato molto bene dalla dolcezza della mela e della pera. È una combinazione che migliora la circolazione del sangue e velocizza il recupero in caso di anemia.
 
Carote e mela
Prima si inseriscono le mele e dopo le carote, essendo dure facilitano la spremitura a fondo della polpa morbida della mele. Questa combinazione, dal gusto molto gradevole anche per i bambini, migliora la vista e rafforza il sistema immunitario.
 
Barbabietola, mela e limone

 È un succo antiossidante che allevia anche l’anemia. La quantità di mela in questa combinazione deve essere in percentuale maggiore. Mi piace il sapore rinfrescante che aggiunge il limone, io ne metto uno spicchio intero senza togliere la scorza. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *