Fatto in casa è meglio

Hai mai letto l’etichetta dei gelati che normalmente compri?

Nella maggior parte dei casi contengono un tripudio di addensanti, gelificanti, coloranti, conservanti, emulsionanti, oli vegetali (spesso olio di palma), a volte anche sale. 

Poco male se il consumo è parecchio saltuario, ma d’estate invece è frequente, soprattutto per i bambini. Vale la pena di fare attenzione e preferire gelato artigianale di qualità, privo di additivi e contenente solo ingredienti freschi. 

Meglio ancora se lo fai in casa. Si può facilmente anche senza gelatiera

Ecco due esempi ricchi di vitamine e sali minerali e privi di latte e uova (per gli intolleranti). Non è necessario aggiungere zucchero, ma la bontà è comunque assicurata:

 

Gelato alle fragole (ingredienti per 2-3 persone)

Scegli  un cestino di belle fragole mature, lavale, togli le foglioline verdi, tagliale a pezzetti e mettile in freezer. 

Una volta congelate frullale alla massima velocità con una banana matura e un cucchiaio di crema di mandorle. Serve ad aggiungere cremosità, a rallentare l’assorbimento degli zuccheri naturalmente presenti nella frutta e a rendere questo gelato ancora più sano.

 

Pronto!

Più facile di così! Sì, perché utilizzando la frutta congelata, è possibile fare il gelato senza gelatiera, basta congelare in freezer la frutta che desideri (sempre matura e di stagione) poi frullarla ed il gelato è fatto.

In genere bastano 10-12 ore per far congelare i pezzetti di frutta al punto giusto.  Si possono lasciare anche qualche giorno, però in questo caso vanno lasciati fuori dal freezer per qualche minuto prima di frullare per non rompere il frullatore.

La banana matura serve a conferire ulteriore piacevole dolcezza,  se vuoi evitarla e non sei abituato/a al semplice sapore dolce della sola frutta, puoi aggiungere in alternativa un cucchiaio di malto di riso. 

 

Un’altra ricetta gustosissima e 100% lactose free, da preparare in casa senza macchina del gelato è questa. Servono 2 banane mature, 1 cucchiaio di sciroppo d’acero, 1 cucchiaino di burro di arachidi, latte di mandorla q.b. 

 

Procedimento: 

Tagliare le due banane a rondelle e metterle a congelare in un sacchetto per alimenti. Una volta congelate, metterle in un frullatore con 1 cucchiaio di sciroppo d’acero e 1 cucchiaino di burro di arachidi. Infine aggiungere latte di mandorla freddo e frullare fino a ottenere un composto cremoso. 

Servire in coppetta. 

Per rendere il gelato ancora più goloso, puoi guarnirlo con granella di nocciole o di pistacchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *