Potenzia il tuo sistema immunitario

Hai le difese indebolite? 

Per scoprire se il tuo sistema immunitario è abbastanza efficiente devi fare attenzione ad ALCUNI SEGNI CHE, SE  PRESENTI, DOVREBBERO METTERTI IN ALLERTA:

  • Malanni stagionali ricorrenti. Ovvero mal di gola, raffreddore, tosse. Sei una persona che raccoglie facilmente virus e batteri che normalmente sono in giro?
  • Infezioni e infiammazioni di lunga durata. Ad esempio herpes, candidosi, mughetto, piede d’atleta. Magari sono infezioni leggere, ma sembrano non voler sparire.
  • Stanchezza eccessiva. Cioè non giustificata dall’attività che svolgi abitualmente.
  • Allergie croniche. Sia che si tratti di allergie alimentari o a sostanze chimiche o a pollini in ogni caso è un’indicazione che il tuo sistema immunitario ha bisogno di essere rafforzato.
  • Tagli ed escoriazioni che cicatrizzano lentamente. Anche questo è un segnale che le tue difese non funzionano a dovere.

 

Sono vari i FATTORI DI INDEBOLIMENTO DELLE DIFESE DEL CORPO:

  • Errori alimentari. Ad esempio eccesso di zucchero o di alcol.  Entrambi comportano un calo di attività dei globuli bianchi. Tra l’altro il consumo di alcol è anche causa di carenze vitaminiche e minerali che, invece, sono indispensabili per l’efficienza delle funzioni immunitarie. 
  • Fumo. Ha un’azione immunodepressiva. Chiunque voglia migliorare la propria capacità immunitaria dovrebbe smettere di fumare completamente.
  • Sostanze stimolanti. La cocaina e le altre forme di droghe, comprese le anfetamine, abbassano l’azione immunitaria.
  • Sostanze tossiche. Come i pesticidi, i metalli pesanti, ma anche alcuni additivi alimentari che troviamo abitualmente nei nostri cibi. La presenza di sostanze tossiche nel corpo comporta riduzione della produzione di anticorpi e minore efficienza dei globuli bianchi.
  • Farmaci. Alcuni farmaci, come il cortisone, spesso usati nel trattamento di diverse malattie abbastanza comuni, come ad esempio l’artrite, hanno come effetto una notevole riduzione dei sintomi, ma abbassano la funzione immunitaria oltre ad avere altre influenze negative sul corpo. Anche l’utilizzo eccessivo degli antibiotici genera un indebolimento delle difese, oltre all’aumento della resistenza dei microrganismi che diventano così più difficili da sopprimere. 
  • Reazioni allergiche. Tutte le volte che il corpo ha una reazione allergica ad un alimento oppure ad una sostanza la funzione immunitaria viene distolta dalla sua principale azione di sorveglianza antibatterica. 
  • Tensioni nervose. Una continua tensione emotiva indebolisce l’attività immunitaria, in particolare ne risente la ghiandola timo che diminuisce la sua produzione di cellule deputate alla difesa.
  • Squilibri ormonali. In certi momenti della vita, come ad esempio la menopausa, il corpo è impegnato nel tentativo di adeguarsi ai cambiamenti nella produzione ormonale e la funzionalità immunitaria è meno efficiente.
  • Mancanza di riposo. Senza adeguati tempi di recupero l’attività delle cellule killer subisce una riduzione.
  • Eccesso di peso. In caso di obesità l’attività dei globuli bianchi e la produzione di anticorpi sono ridotte.
  • Eccesso di esercizio. L’eccesso di attività fisica, come del resto anche la sua mancanza, causa un abbassamento generale dell’attività immunitaria. 

 

COSA PUOI FARE SE HAI LE DIFESE IMMUNITARIE POCO EFFICIENTI?

Se tra i possibili fattori che possono limitare l’attività immunitaria sopraelencati ce n’è qualcuno che si può applicare al tuo caso, allora comportati di conseguenza e, se sono i farmaci il problema, parlane con il tuo medico per trovare eventuali cure con prodotti diversi adatti alla tua specifica situazione.

Dal punto di vista naturopatico ci sono diversi metodi per potenziare le risorse dell’organismo, quelle fisiche, mentali ed emotive: 

  • Consigli nutrizionali. È la più importante azione da compiere per rafforzare il sistema immunitario. Il più delle volte è necessario favorire la disintossicazione, altre introdurre l’apporto di nuovi elementi nutritivi in una dieta carente oppure a volte è necessario controllare i processi ossidativi che impongono un eccesso di lavoro alle difese e ai meccanismi rigenerativi del corpo. Non c’è un’alimentazione o una dieta che va bene per tutti. Bisogna trovare la giusta soluzione per il singolo individuo. Ciò che è fondamentale è imparare quali sono i cibi che fanno bene, come combinarli nella maniera giusta e in che momento della giornata è meglio assumerli. In linea generale un’alimentazione sana e allineata con i ritmi della natura è necessaria perché ci assicura una buona energia vitale e consente agli organi del nostro corpo di funzionare al meglio.
  • Cambiamenti nelle abitudini di vita. Innanzitutto introdurre un esercizio fisico quotidiano adatto all’età e alle condizioni di salute, imparare a respirare correttamente e anche inserire nell’arco della giornata delle brevi pause per avere l’opportunità di riposarsi e ricaricare le batterie. Ho fatto tre esempi, ma i suggerimenti possono essere molti e andranno sempre adattati alla specifica situazione particolare di ogni persona.
  • Ricorrere a pratiche che favoriscono il rilassamento profondo. Ad esempio con metodi di visualizzazione, sono molto utili per controllare i sintomi, bilanciare il quadro dell’energia interna e migliorare il funzionamento del sistema immunitario.
  • Utilizzare integratori. A volte occorrono per esercitare un’azione coadiuvante finalizzata a ripristinare o potenziare il benessere in determinati ambiti organici, ma devono essere naturali e di qualità, cioè il più possibile privi di conservanti, coloranti, aromi ed edulcoranti e ottenuti con metodiche permettono di preservare integri tutti i principi attivi e nutritivi. In questo modo non saranno mai tossici e non andranno ad appesantire gli organi emuntori. Ovviamente se consumati nella quantità adeguata e per il periodo giusto: gli integratori alimentari, infatti, come evidenziato dal loro nome, sono prodotti nati per integrare l’alimentazione e non possono sostituire per sempre una dieta variata ed equilibrata. 

 

Tutto ciò che facciamo, pensiamo, sentiamo e introduciamo nel nostro corpo ogni giorno della nostra vita influisce sulla nostra salute. 

Puoi senz’altro aiutare il tuo sistema immunitario a funzionare efficacemente. 

Basta fare scelte consapevoli e tenere conto delle tue abitudini modificandole, se necessario. 

Puoi inoltre rivolgerti a professionisti validi in grado di consigliarti al meglio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *