Stop alle verruche

Possono comparire su braccia, gambe, mani, piedi e anche sul viso. Le verruche sono dovute a un’infezione virale e possono variare di colore: rosa, gialline, marroncine o grigiastre. Non sono pericolose anche se brutte a vedersi. A volte se ne possono andare da sole, mentre altre impiegano anni.

 

Ecco alcuni rimedi naturali che possono essere di efficace aiuto:

 

  • Lattice di fico

Il liquido bianco che esce dai frutti e dalle foglie è un buon rimedio anche per i calli oltre che per le verruche. Può essere utilizzato per applicazioni locali bisogna però fare attenzione perché è molto irritante e non deve toccare la pelle sana. Ci si può aiutare con un bastoncino di cotone. Va applicato due volte al giorno e bisogna evitare di esporre la parte ai raggi solari perché è fotosensibilizzante (con l’esposizione al sole provocherebbe una risposta esagerata con conseguenze negative per la pelle) .

 

  • Aglio

Un altro rimedio popolare efficace consiste nello strofinare la verruca con uno spicchio d’aglio tagliato a metà, operazione da ripetere due volte al giorno. Meglio farlo se poi si può stare qualche ora a casa, non è proprio il massimo avvicinarsi alle persone ed emanare quel pungente ‘odorino’.

 

  • Tintura madre di celidonia e di thuja

Si alternano l’una all’altra per toccature locali più volte al giorno.

 

Come in tutti i disturbi e gli squilibri del corpo anche in caso di verruche è utile impegnarsi sul fronte alimentare per ritrovare prima possibile la salute piena.

Una dieta variata e ricca di alimenti freschi è indispensabile, come anche sono fondamentali una serie di correzioni dietetiche ed integrazioni studiate caso per caso. Invece come consiglio generico, valido per tutti, posso dire che giova mangiare più alimenti ricchi di vitamina A e di Zinco perché aiuta la riparazione e la ricostruzione dei tessuti cutanei.

 

P.S.

Se le verruche sono molto scure, cambiano colore o dimensione, sanguinano o prudono è bene consultare il dermatologo perché in questi casi potrebbe trattarsi di formazioni tumorali della pelle e non di verruche.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *