I solari migliori per la pelle e il mare

 
La prossima volta che sguazzerete felici in mezzo all’acqua prendetevi la briga di osservare la superficie del mare in controluce: vi accorgerete con stupore inquieto che è ricoperta da chiazze oleose, un fenomeno che è più evidente quando il mare è calmo e c’è tanta gente a mollo. La bella sensazione di fresco e benessere sparirà per lasciare il posto alla spiacevole consapevolezza di essere immersi nell’acqua sporca. 
 

Attenzione dunque ai solari che acquistate per proteggere la pelle dai raggi ultravioletti nelle ore più calde. È necessario scegliere prodotti sicuri, non solo per la pelle ma anche per l’ambiente marino. Lo sono quelli di aziende che  hanno ottenuto il livello massimo di eco-compatibilità (e deve starci scritto sull’etichetta).

Questi prodotti non contengono nanomateriali, conservanti e filtri chimici e sono in genere dermatologicamente testati su pelli sensibili, il che li rende adatti anche ai bambini. Quelli migliori contengono 100% filtri naturali minerali e materie prime vegetali bio di alta qualità, inoltre non devono contenere alcol etilico, parabeni, fenossietanolo, formaldeide e cessori  di formaldeide, siliconi, paraffina, derivati dal petrolio, conservanti e coloranti.
 
Occhio perché in molti prodotti solari, anche cosiddetti naturali, sono presenti filtri di dubbia sicurezza, ad esempio:
·         Benzophenone-3
che è sospettato di penetrare attraverso la cute e di provocare allergie, reazioni di fotosensibilità e problemi ormonali.
·         Methylbenzylidencamphor
che è stato trovato in tracce nelle urine quindi penetra nella pelle, può anche dare reazioni allergiche.
·         Ethylhexyl methoxycinnamate, Octyl methoxycinnamate
ci sono studi che ipotizzano possibili effetti non graditi e la potenziale penetrazione nell’organismo attraverso la cute.
Quindi è doveroso fare una selezione accurata al momento dell’acquisto.
 
Trovare buone creme senza filtri chimici che non siano troppo pastose e difficili da stendere (e che non lascino addosso quella tremenda patina bianca che i primi giorni di esposizione vi fa sembrare ancora più bianchi di quello che siete) non è facile per nulla. Ho spulciato e sperimentato tantissimo prima di riuscirci e se volete, contattandomi privatamente, posso suggerirvi qualche nome.

La scelta di un prodotto solare efficace, non dannoso per la salute e non impattante sull’ambiente è importante, ma ricordate che per godere dei benefici del sole e acquisire vitamina D è necessario esporsi anche senza crema solare, ovviamente con le giuste precauzioni per evitare rischi alla pelle.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *