Herpes labiale, un efficace trattamento locale

Non è solo un fastidioso inestetismo ma la manifestazione di un’infezione cronica che riguarda svariate persone. Si stima, infatti, che soffra di questa problematica circa il 20-30% della popolazione generale. Il responsabile è un virus chiamato Herpes Simplex che si divide in due ceppi ben distinti: il tipo 1 che è responsabile delle infezioni della bocca e il tipo 2 che provoca infezioni a livello genitale.

Si contrae in genere durante l’infanzia attraverso il bacio di un adulto con virus di tipo 1.

L’infezione primaria può passare inosservata e rimanere silente tutta la vita, l’agente virale infatti si insedia nei gangli nervosi del trigemino e lì rimane dormiente ma, nei momenti in cui le difese immunitarie si abbassano, può manifestarsi. Il virus cioè “si libera” e va verso la cute poi, dopo l’episodio acuto, risale al ganglio finché non si risveglia di nuovo.

 

Occhio quindi a vari fattori scatenanti (stress emotivi e fisici, disturbi digestivi, ciclo mestruale, concomitanti infezioni febbrili) che possono innescare più volte la problematica facendo comparire sulle labbra, prima una sensazione di prurito e bruciore, poi piccole vescicole piene di liquido trasparente che dopo alcuni giorni si rompono dando luogo a una piccola lesione coperta da una crosta giallastra.  Questa si risolve mediamente da sola cadendo senza lasciare traccia in genere nel giro di una settimana, ma molto dipende dallo stato di risposta immunitaria del soggetto.

Perché compare per lo più sulle labbra?

Perché è una zona delicata, lo strato corneo della pelle qui è più sottile e il virus può manifestarsi più facilmente.

 

Cosa puoi fare?

Ecco un trattamento locale efficace.

Si prende la tintura madre di iperico e si diluisce in uguale quantità di acqua, ad esempio 2 ml di tintura madre di iperico e 2 ml di acqua.  

Poi con un cotton fioc si applica più volte al giorno localmente (cambiando ogni volta il cotton fioc).

Fatto subito fin dai primi sintomi impedisce lo sviluppo della lesione.

Se però tendi a sviluppare l’herpes frequentemente può tornarti utile leggere questo mio precedente post: “Herpes Simplex, la febbre del labbro”. Ci troverai ulteriori pratici consigli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *