Gambe in forma

Vita sedentaria, troppe ore in posizione statica (seduti o in piedi), alimentazione scorretta, sovrappeso.  Sono tante le situazioni che possono provocare fastidi come caviglie gonfie, senso di pesantezza e capillari in rilievo soprattutto a fine giornata e con l’inizio dei primi caldi.

 

In assenza di patologie specifiche,  questi disturbi degli arti inferiori possono essere ben contrastati correggendo innanzitutto l’alimentazione.  Ad esempio è bene eliminare i grassi cattivi che affaticano il cuore e non favoriscono il ritorno del sangue venoso. E giova aumentare le fibre perché un loro scarso apporto rallenta il transito intestinale contribuendo alla sensazione di pesantezza delle gambe.

Tutti i cibi ricchi di vitamina C e bioflavonoidi sono altamente benefici.  Nei vegetali si trovano oltre 4000 flavonoidi ma i più importanti per il benessere delle gambe sono gli antociani che si trovano in alte concentrazioni nei frutti rossi e violetti come i mirtilli e le ciliegie: diminuiscono la permeabilità e la rottura dei capillari e rinforzano il tessuto connettivo.  La vitamina C invece promuove la formazione del collagene e aiuta a mantenere la normale funzione dei vasi sanguigni.

 

Per  salvaguardare la circolazione venosa e il microcircolo,  oltre ad una corretta alimentazione (che, al di là dei sopra menzionati consigli generici, andrà comunque sempre adattata al terreno costituzionale di ogni individuo) è necessario anche adottare alcuni accorgimenti comportamentali:

  • Non indossare indumenti stretti  ed evitare di accavallare le gambe
  • Limitare l’utilizzo di scarpe rigide e tacchi alti
  • Se si lavora alla scrivania alzarsi ogni 30 minuti per muovere i muscoli
  • Bere in modo adeguato durante la giornata
  • Fare dell’attività fisica o almeno camminare di buon passo per una mezzoretta tutti i giorni
  • A fine doccia risciacquare sempre le gambe con un getto di acqua fredda.

 

Infine si può trarre giovamento anche dall’assunzione di alcuni integratori.

Ananas, rusco, centella, vite rossa, mirtillo nero, ippocastano, meliloto, achillea, semi d’uva, vitamine e minerali.  Sono tanti i rimedi naturali cui si può ricorrere per favorire la funzionalità del microcircolo e della circolazione venosa e contrastare la sensazione di pesantezza delle gambe.

Un bravo naturopata saprà indicarti ciò che è più adatto per te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *