Camera da letto. 10 accorgimenti per favorire un riposo rigenerante

È il luogo più importante della casa, quello in cui ogni notte il nostro organismo può rigenerarsi nella sua totalità psico-fisica. Per questo dobbiamo dedicare particolare attenzione a questo spazio.
Quando dormiamo siamo anche più indifesi, ragione in più per preservare la stanza da letto dai pericoli derivanti da eventuali fonti di inquinamento chimico, acustico, biologico ed elettromagnetico.
 
Ecco 10 accorgimenti per favorire al massimo un sonno rivitalizzante:
 
1.      Localizzare la camera da letto nella parte più silenziosa della casa, affacciata su cortili interni o strade meno trafficate.
 
2.  Scegliere mobili in legno trattato in maniera naturale evitando quelli realizzati con truciolati, colle e lacche sintetiche che liberano nell’aria sostanze volatili tossiche.
 
3.   Evitare letti in struttura metallica e materassi a molle perché possono amplificare eventuali campi elettromagnetici. Preferire letti con struttura e doghe in legno e materassi in cotone.
 
4.    Non appoggiare la testata del letto a una parete con quadro elettrico. Se possibile orientare il letto con la testa a Nord, Nord-Est o Est per allineare il corpo con l’asse della terra e sfruttare i benefici del magnetismo terrestre.
 
5.  Tenere le radiosveglie alla distanza di almeno un metro dal corpo, comunque meglio utilizzare quelle con batterie evitando collegamenti con la presa elettrica.
 
6.  Eliminare tv, hi-fi, computer e cellulari (se proprio non puoi fare a meno del telefono sul comodino preferisci uno normale al cordless).
 
7.     Non usare termocoperte. Assolutamente mai dormire quando sono in funzione.
 
8.    Far installare un disgiuntore elettrico di rete. È un apparecchio che in genere viene montato sul quadro elettrico della zona notte e serve a ridurre/eliminare gli effetti conseguenti alla tensione attiva di rete durante il riposo notturno.
 
9.     Favorire il ricambio di aria. Di giorno esporre almeno 2-3 volte la stanza all’azione rivitalizzante del sole, aprire 10 minuti la finestra anche di sera prima di andare a letto.
 
10.  Utilizzare lenzuola in tessuti naturali. Prediligere colori chiari e tenui che favoriscano il rilassamento.
 
Per ottimizzare il risultato puoi sempre aggiungere una tisana. Camomilla, tiglio, melissa, fiori di arancio … le erbe in grado di propiziare un buon sonno sono varie. Il tuo naturopata di fiducia potrà consigliarti quella più adatta a te.
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *